5 motivi per cui vorrei curare l’alluce valgo di Michelle Hunziker“Sono 5 i motivi per cui Michelle Hunziker dovrebbe curare l’alluce valgo con la tecnica percutanea. Così come fanno già moltissime donne italiane.”

A cura di Myriam Cecchi, medico chirurgo specializzata nella chirurgia del piede.

Non c’è dubbio che Michelle Hunziker sia bellissima dalla testa ai piedi. Questo non l’ha però resa immune dall’avere, come ha detto lei stessa, l’alluce valgo, come accade a moltissime altre donne. Ogni giorno visito e parlo con tante donne con l’alluce valgo e tutte, come Michelle Hunziker, vogliono tornare a mettere le scarpe con i tacchi, le infradito d’estate e i piedi in evidenza. E come per la bellissima Michelle Hunziker, ogni donna vuole affidarsi a un chirurgo esperto, che curi l’alluce valgo ma non lasci segni e, soprattutto, permetta loro di essere attive e camminare.

Ecco 5 motivi per cui vorrei curare l’alluce valgo di Michelle Hunziker, così come curo quello di moltissime altre donne italiane:

  1. uso la più innovativa tecnica mininvasiva di chirurgia percutanea in anestesia locale
  2. la tecnica percutanea per l’alluce valgo non prevede incisioni chirurgiche sulla cute del piede ma solo piccolissimi forellini
  3. attraverso i piccolissimi forellini, e sotto guida radiografica, pratico sezioni dell’osso, delle strutture capsulari e legamentose retratte, mediante altrettanto piccolissimi ma efficaci strumenti chirurgici
  4. i forellini sulla cute del piede non danno vita a cicatrici (per questo motivo si parla di assenza di cicatrici post-operatorie)
  5. subito dopo l’intervento è possibile camminare

La tecnica utilizzata PBS (Percutaneous Bianchi System) è una tecnica chirurgica per il trattamento dell’alluce valgo e di altri difetti dell’avampiede che prevede un intervento mini-invasivo, rapido, che consente di camminare immediatamente, senza nessun inserimento di viti, fili o chiodi.

Per quali patologie del piede la chirurgia percutanea è efficace?

La chirurgia percutanea è una tecnica operatoria estremamente versatile e risolutiva nel trattamento di un’ampia serie di deformità dell’avampiede:

  • alluce valgo
  • dita a Martello
  • metatarsalgia da sovraccarico con callosità plantari
  • ipermetrie metatarsali
  • quinto dito varo
  • lussazioni
  • deviazioni laterali
  • sovrapposizioni delle dita

Come si effettua l’intervento all’alluce valgo con tecnica di chirurgia percutanea?

L’aspetto rivoluzionario e vantaggioso in questa tecnica di chirurgia percutanea è nelle modalità di esecuzione: in caso di alluce valgo e/o eventuali deformità ad esso correlate, con la chirurgia percutanea vengono usati sottilissimi strumenti chirurgici introdotti nella cute tramite minuscoli forellini e senza bisogno di eseguire incisioni cutanee. Per garantire la correttezza delle manovre e il giusto orientamento delle linee di taglio (linee osteotomiche), l’intervento è eseguito sotto controllo radioscopico. La tecnica di chirurgia percutanea è finalizzata al ripristino del corretto asse scheletrico dell’alluce e delle dita del piede, e prevede il taglio di sezioni ossee (osteotomie) e sezioni delle strutture capsulari e legamentose retratte, come nella chirurgia tradizionale.

Quali sono i vantaggi della chirurgia percutanea per il trattamento dell’alluce valgo?

– Tempi chirurgici e tempi di recupero ridottissimi

– Anestesia locale, può infatti essere eseguito in Day Hospital

– Post-operatorio scarsamente doloroso

Dopo quanti giorni è possibile tornare a camminare?

Subito dopo l’intervento. Grazie al fatto che la chirurgia percutanea permette di conservare l’integrità delle parti molli e il corretto orientamento delle linee di taglio rende stabili le fratture (osteotomie), non vengono usati chiodi o viti. La correzione è mantenuta da un semplice bendaggio che rende possibile camminare già il giorno stesso dell’intervento, permettendo al piede di ritrovare velocemente e spontaneamente il suo assetto più naturale.

 

 

 

 

 

Myriam Cecchi, medico chirurgo specializzata nella chirurgia del piede.

Per fissare un appuntamento: 335 6466508 myriam.cecchi@www.chirurgiadellamanoedelpiede.it

fonte immagine: gossipblog.it